header-error

Avviare un nuovo eCommerce: la Roadmap

RoadMap-Blog

Sei proprietario di un negozio e stai pensando di aprire anche un eCommerce?

Hai deciso di buttarti anche tu nel business del momento ma non sai bene come fare?

Avviare un'attività di e-commerce richiede molti passaggi che devono essere effettuati correttamente e al momento giusto. 

Per questo motivo ti proponiamo questa breve guida che ti potrà essere utile per poter capire quali sono i passaggi per iniziare a creare il tuo eCommerce. 

 

Prima di iniziare…

Spesso la parte più difficile dell’avvio di un nuovo business online è la conoscenza e la fiducia verso il prodotto che si vuole vendere. 

Come si fa a sapere se il prodotto venderà? 

Come si convalida l’idea di un prodotto e come bisogna analizzare il mercato online?

Prima di rispondere a queste domande è bene effettuare dei passaggi preliminari:

  • Conosci il tuo prodotto. Se sei già proprietario di un negozio fisico, saprai sicuramente tutto dei prodotti che vendi. Ma sai quali sono le caratteristiche su cui puntare per vendere online? E se al contrario non stai già commercializzando il prodotto offline, procedi subito con l’acquisto, studialo e fallo tuo. Scopri quali sono i punti di forza e di debolezza. Ricorda: la conoscenza del prodotto che vendi è fondamentale per una vendita di successo qualunque sia il canale che utilizzi

  • Fai un’analisi del posizionamento del tuo prodotto online. Le dinamiche di vendita online e offline sono molto diverse, anche se vendi lo stesso prodotto. Apri il tuo browser, cerca il tuo prodotto in rete e informati su di esso. Studia come lo propongono i tuoi concorrenti, l’andamento delle ricerche e cerca idee per differenziarti dagli altri. 
  • Pianifica il tuo budget. Per poter pianificare il tuo budget da investire nel tuo nuovo eCommerce, inizia con l’identificare i tuoi obiettivi. Successivamente includi tutte le voci di spesa necessarie alla messa online del tuo eCommerce. Ricorda, essere online rappresenta solo il primo passo per vendere online. Nel tuo piano dovrai includere anche una strategia di marketing per poter vendere i prodotti che proponi.
  • Definisci il tuo Business Plan. Definisci la strategia e le attività da portare a termine per raggiungere gli obiettivi che vuoi raggiungere con il tuo eCommerce.
  • Fai una lista delle risorse. Sia che tu sia titolare di un negozio offline che no, stila una lista di risorse di cui necessiterai per per affrontare il nuovo business online: strumenti, team e collaborazioni e verifica il tuo stato attuale. Ad esempio se hai un negozio, verifica le risorse a tua disposizione e se sono sufficienti a supportarti nel tuo progetto.
  • Individua e stringi accordi con i fornitori. Individuare i fornitori non è affatto semplice. Se sei titolare di un negozio online, dovrai semplicemente rinegoziare gli accordi già esistenti. Al contrario, se sei solo un futuro venditore online, crea un Pitch convincente, in modo da ottenere la fiducia dei fornitori. Il pitch è semplicemente una presentazione del progetto, realizzata attraverso un discorso persuasivo che coinvolga e attiri i fornitori.

    All’interno della presentazione dovrai inserire i seguenti elementi: 

    • Messaggio identificativo dell'azienda (Cover);
    • Quali problematiche risolvono i tuoi prodotti;
    • Quali soluzioni dai agli utenti
    • Quale strategia di business utilizzerai;
    • Chi sono i tuoi concorrenti

Dopo aver effettuato un’analisi preliminare, come imprenditore devi espandere le tue ricerche verso l’intero mercato online del tuo settore:

  • Verifica l’interesse online verso il tuo prodotto. Una prima analisi online, per verificare il potenziale interesse degli utenti verso il tuo prodotto, è possibile effettuarla con uno strumento totalmente gratuito ma funzionale: Google Trends. Attraverso questo strumento puoi ottenere dei dati parziali che ti illustreranno il tasso di interesse degli utenti verso determinati prodotti.
  • Analizza e definisci i tuoi competitors. Anche in questo caso per cercare e analizzare i potenziali competitors, ovvero le aziende concorrenti, bisogna affidarsi a Google e ad altre piattaforme online che ti aiuteranno con l’identificazione di aziende e brand che diventeranno i vostri competitors online. Definire i propri concorrenti è molto importante sia per una nuova azienda, sia per un’azienda già consolidata. 

Quanto costa un eCommerce?

Ecco la classica domanda che si pone un imprenditore quando si approccia alla pianificazione del budget per l’apertura del negozio online. Creare un budget strutturato sarà utile anche per organizzare i vari step nelle varie fasi del lavoro. 

E’ fondamentale considerare almeno queste prime 4 voci:

  • Il Budget per la pre-analisi
  • Il Budget per la costruzione del sito vero e proprio (quanto spenderemo per i software, i programmi, l’hosting, etc)
  • Il Budget per il mantenimento (server, assistenza)
  • Il Budget per la promozione (azioni di marketing

Che cos’é un Business Plan?

Il Business Plan è semplicemente un documento in cui si descrive il proprio progetto imprenditoriale. 

Al suo interno dovrai inserire obiettivi, strategie di vendita e marketing, delle previsioni finanziarie a medio e lungo termine. È fondamentale per avere un quadro chiaro del progetto che vorrai realizzare.

Per la realizzazione di un Business Plan efficiente, suddividi il progetto in due fasi: la prima in cui realizzerai il profilo aziendale, la seconda fase riguarderà gli obiettivi e la visione della tua strategia.

Come realizzare il profilo aziendale

La realizzazione del profilo aziendale è prettamente descrittiva: nel caso in cui hai un negozio offline, dovrai inserire la storia dell’azienda dalla nascita del negozio ad ora. Le domande principali a cui dovrai rispondere sono:

  • Quando è nato il negozio?
  • Che cosa tratta?
  • Qual è la storia dei fondatori?
  • Quali sono i componenti all’interno del negozio?
  • Quali sono le prospettive per il futuro?
  • In cosa si distinguono i tuoi prodotti?
  • Qual è il mercato di riferimento? 

Business Plan Concept

In questo passaggio dovrai concentrarti sulla tua idea di e-commerce. Descrivi brevemente quali sono le caratteristiche del sito e-commerce in progetto, le motivazioni e le idee riguardo all’intero processo di realizzazione. 

Queste sono alcune delle domande che dovrai porti: 

  • In cosa consiste la tua attività?
  • Che cosa vuoi vendere con il tuo e-Commerce?
  • Come svilupperai il progetto?

Business Plan Vision & Mission

Prosegui con la descrizione più dettagliata della Vision e della Mission aziendale. In particolare la Vision di un’azienda identifica l’idea imprenditoriale e quali sono le prospettive future. Questa parte si concentra particolarmente su obiettivi a lungo termine. Per essere efficiente, una Vision aziendale deve essere definita, esplicita e realistica. Al contrario, la Mission è la parte in cui dovrai descrivere in che modo realizzi gli obiettivi aziendali, basandoti su scadenze e obiettivi a breve termine. Per realizzarla in modo efficace devi avere bene in mente cosa devi fare, in che modo e perché la vuoi fare.

Ricorda:

  • Costruisci il tuo marchio online: pensa al messaggio da condividere con i tuoi clienti, crea la tua identità online e pensa ad un valore aggiuntivo da dare agli utenti che acquistano i tuoi prodotti. Dopo aver pensato ai prodotti da vendere e alla motivazione che ti spinge a vendere determinati prodotti, devi capire come venderli.
  • Poni degli obiettivi aziendali: stila una lista di obiettivi da raggiungere dall’avvio del tuo e-commerce online. Tra le diverse strategie utilizzabili per predisporre degli obiettivi facilmente raggiungibili, puoi utilizzare la metodologia S.m.a.r.t. La metodologia S.m.a.r.t.  è un sistema per definire gli obiettivi: questi vengono messi al primo posto rispetto alle attività necessarie al loro raggiungimento. Per gestire un obiettivo in maniera efficace per poi raggiungerlo, è necessario conoscerne la validità. Per stabilire se gli obiettivo sono effettivamente validi, sono stati definiti i 5 criteri, il cui acronimo dà il nome alla metodologia. 
    • S = Specific (Specifico)
    • M = Measurable (Misurabile)
    • A = Achievable (Raggiungibile)
    • R = Realistic (Reale)
    • T = Time-Based (Definito nel tempo)

Lato tecnico fai da te

Costruire un eCommerce oggi potrebbe sembrare un’operazione semplice e alla portata di tutti. Non è esattamente così. E’ vero che esistono diverse società che propongono software per il lancio di eCommerce semplici e addirittura gratuiti (anche se solo in parte), ma è vero anche che nascondono numerose insidie. 

Quando si procede al download di software gratuiti per la creazione di un eCommerce, ci si rende conto fin da subito che per implementare tutte le funzionalità di cui si necessita, è necessario fare degli investimenti. Spesso questi programmi non sono semplici da installare e da adattare; per ottenere risultati professionali, è bene quindi considerare un budget anche per un aiuto da parte di webmasters esperti.

I passaggi per aprire un eCommerce da zero lato tecnico, sono diversi.

Si inizia con l’individuare uno spazio nel sito dove appoggiare l’ eCommerce. Questo spazio si chiama hosting. Per scegliere l’hosting più adatto alle tue esigenze, considera tutte le caratteristiche che dovrà avere il tuo e-shop e tutti gli elementi che non possono assolutamente mancare per una navigazione ottimale degli utenti.

Per individuare le caratteristiche necessarie per il tuo eCommerce puoi fare affidamento agli elementi fondamentali che ogni hosting deve assicurare per un’ottima navigazione all’interno del negozio online:

  • Compatibilità: il servizio di hosting e la piattaforma utilizzata per il tuo e-shop dovranno essere compatibili al 100% .
  • Ottimizzazione: avere un hosting ottimizzato rende la navigazione all’interno del sito web molto più veloce. 
  • Affidabilità: scegliere un hosting affidabile riduce i momenti di interruzione del negozio online (downtime).
  • Scalabilità: anche un e-commerce, come un negozio offline, avrà dei periodi con più o meno traffico. Un sito scalabile aiuta ad evitare dei blocchi momentanei del sito durante i periodi di sconti o offerte speciali, in cui il traffico degli utenti e le vendite aumentano notevolmente. 
  • Sicurezza: il servizio deve garantire l’effettiva protezione dei dati che saranno inseriti dagli utenti. Scegli sempre un servizio idoneo alle nuove normative sulla protezione e sul trattamento dei dati personali (GDPR). Vista la quantità di dati sensibili che verranno inseriti al momento del pagamento, è consigliabile scegliere un hosting provider che abbia tra i suoi servizi l’installazione di strumenti di protezione e certificati di sicurezza (SSL). 

Una volta individuato l’hosting, procedi con la registrazione del dominio. Il dominio è essenzialmente l’indirizzo del tuo eCommerce (ad esempio il dominio di questo sito è  hostinato.it).

Siamo giunti al termine della prima parte della guida.

Abbiamo analizzato i primi step della Roadmap, step necessari per avviare un nuovo eCommerce. Adesso puoi iniziare a pianificare la tua nuova attività.

Per conoscere gli altri step mancanti ed avere tutti gli strumenti necessari per procedere con il tuo negozio online, clicca sotto e scarica la guida completa 

Scarica la guida completa

E se hai qualche consiglio, domanda o vuoi parlarci del tuo nuovo progetto, compila il form oppure prenota la tua chiamata gratuita!

Parla con noi

 

Un tecnico esperto ti aiuterà a risolvere tutti i tuoi dubbi!