You are using an outdated browser. For a faster, safer browsing experience, upgrade for free today.

Vendere sui social e vendere con un e-commerce: integra la strategia

vendere sui social e-commerce

Ha un e-commerce e sei presente sui social?
Stai sfruttando entrambi i canali per spingere le tue vendite online?
Oggi puoi vendere con un e-commerce e vendere sui social allo stesso tempo, ma devi integrare la tua strategia. Scopri come in questo articolo.

Puoi vendere sui social e anche sul tuo e-commerce: basta individuare una strategia ottimizzata per entrambi i canali

Il 30% degli acquirenti online afferma che è probabile che effettuino un acquisto da un social network. Ormai è un dato certo che le vendite si stanno spostando da mobile, il terreno di gara dei social network. Ecco perchè devi integrare una strategia omnichannel che comprenda tutte le possibili fonti di traffico per vendere online e vendere sui social.

Questo non significa aprire un account su tutti i social network, perchè i tuoi prodotti potrebbero non generare lo stesso interesse ovunque. Un’attività di design, un fotografo o brand di moda trovano terreno fertile su Instagram, accessori per la casa o consulenze video invece vedono in Facebook un canale più appropriato.

Tuttavia non ci sono certezza e come tutto ciò che riguarda il digital marketing devi fare delle analisi a monte per capire qual è il comportamento della tua clientela. Potresti scoprire dagli Analytics un interesse verso un prodotto da una fonte di traffico che non avevi nemmeno considerato.

Cosa vendere sui social e cosa sull'e-commerce

Con il termine social commerce si intende la possibilità di vendere un prodotto ad un utente sfruttando uno o più social network. Gli e-commerce hanno bisogno di fonti di traffico per far atterrare potenziali clienti e i social network rappresentano un canale utile allo scopo. Puoi sapere quali prodotti hanno attirato maggiore traffico dai social semplicemente dagli Analytics: in questo modo saprai quali prodotti può avere senso vendere e spingere di più sui social media.

E-commerce e social sono quindi due facce della stessa medaglia, che possono coesistere a patto di capire fin da subito come utilizzare i social media e come l’e-commerce. Ogni social media si presta per essere utilizzato in due modi.

1. Canale di provenienza del traffico da far convertire sull’e-commerce

Su Facebook puoi creare un catalogo che funge da contenitore di tutti gli articoli che vuoi promuovere, anche su Instagram e Messenger. La tab Vetrina compare nella pagina aziendale e devi aggiungere i prodotti direttamente alla tab. Il catalogo, quindi, è collegato ai prodotti che vendi tramite un e-commerce e che puoi sponsorizzare su Facebook.

Il traffico viene acquisito sulla piattaforma ma portato verso l’esterno e per spingere dei prodotti in particolare puoi promuoverli con le Ads, opportunamente settate per target e obiettivo campagna. E’ quello che accade attualmente anche con Instagram Shopping.

2. Portale di vendita diretta dei prodotti

La vetrina di Facebook è interna alla piattaforma e consente l’inserimento manuale di prodotti in vendita, con la possibilità di gestire l’acquisto tramite messaggio privato. Devi aggiungere foto o video del prodotto, una descrizione, il prezzo, eventuali sconti o promozioni e puoi integrare queste informazioni con opzioni utili, come il colore, la taglia, il formato, le dimensioni e così altre caratteristiche.

Anche Instagram ha introdotto la vetrina per lo shopping, richiede l’utilizzo del Business Manager e la creazione di un catalogo.

Infine Pinterest offre la possibilità di comprare prodotti direttamente da alcuni rivenditori con i pin di prodotti grazie ad un tag per lo shopping nell’angolo. Al clic compaiono i prezzi aggiornati e la disponibilità.

Come integrare Facebook Shops con l'e-commerce

Facebook Shops è la nuova funzionalità che consente alle Pagine aziendali di vendere sia su Facebook sia su Instagram. Si tratta di un'evoluzione della Vetrina, in quanto Facebook Shops va ben oltre, offrendo alle Pagine la possibilità di creare uno shop online, a cui gli utenti possono accedere indistintamente sia da Facebook sia da Instagram dall'account oppure dalle Stories e dagli annunci pubblicitari.

Una volta arrivati nella pagina quindi nello Shop di Facebook, gli utenti possono consultare il catalogo, salvare i prodotti che preferiscono ed effettuare gli ordini, direttamente in Facebook oppure una volta indirizzati all'e-commerce.

Facebook Shop è molto utile anche per raccogliere richieste, domande e feedback di utenti o clienti, in quando possono richiedere informazioni attraverso l'invio di messaggi su WhatsApp, Messenger e Instagram Direct. Diventa quindi uno strumento ulteriore di contatto, che ovviamente richiede risorse dedicate e attenzione.

Sui social media gli utenti convertono di più se possono rimanervi per tutta la durata dell’esperienza di navigazione, quindi Facebook Shop deve essere integrato nella strategia di vendita online in modo parallelo, non alternativo. Puoi vendere prodotti su Facebook che hanno dimostrato ampio interesse in una precedente attività di pubblicazione sul canale e rendere diretta la vendita.

Chiaramente devi accertarti di dare un’immagine coerente con quella spinta dal tuo store proprietario e infatti Facebook consente di personalizzare layout, immagine di copertina e colori.

Instagram shop per spingere lo store online

Il 70% degli appassionati di shopping si rivolgono a Instagram per scoprire prodotti. Non è un caso quindi che questo social media stia andando verso uno sviluppo sempre più spinto a portale per lo shopping online.

Un'azienda con un account business può, in qualsiasi post pubblicato, taggare i prodotti (nelle foto, nei video e nelle storie) trasformando ogni post in un'opportunità per acquistare. Gli utenti cliccano e possono vedere descrizioni, immagini aggiuntive ed elementi correlati al tuo negozio.

L'aspetto interessante di questo tipo di attività è che le persone possono salvare nei segnalibri un prodotto che trovano interessante e visitare in seguito il sito mobile completando il loro acquisto.

Tieniti pronto però alla prossima evoluzione di Instagram. Quest'estate 2020, a partire dagli Stati Uniti, arriverà Instagram Shop, un nuovo modo per acquistare i prodotti nella sezione Esplora di Instagram. Le persone potranno:


  • sfogliare le selezioni dei propri brand e creator preferiti
  • filtrare per categorie
  • acquistare i prodotti in un unico posto

Si tratta della prima esperienza di acquisto completamente nativa di shop su Instagram, che consentirà alle aziende di allargare lo spettro delle vendite online e che però richiede preparazione. Informati quindi già adesso su quali sono i post che hanno ottenuto più interazioni nelle statistiche, quindi quali categoria hanno le maggiori probabilità di vendita diretta.

Tramite gli Insights dell'account Business, infatti, puoi già vedere i post che hanno ottenuto più Impression, mi piace, interazioni etc. per farti un'idea di come e se potrai spingere i tuoi prodotti!

Conclusioni

Vendere sui social network non esclude la vendita tramite un e-commerce proprietario, anzi: rappresenta una leva di vendita importante per portare le persone a conoscere quindi visitare il tuo store online.

Parallelamente, però, i principali social media si stanno organizzando per convogliare le vendite direttamente sulle pagine social. Anche questa va intesa come un’opportunità che però richiede strategia: quali sono i prodotti che hanno attirato maggiore interesse sulle tue pagine? Per quali prodotti hai ricevuto più richieste o domande direttamente dai messaggi privati nei social media?

Analizza quali sono le performance delle tue pagine e avrai un quadro più completo per spostare parte del catalogo direttamente sui tuoi social!

Inizia a vendere online

Lascia tu il primo commento al nostro articolo