You are using an outdated browser. For a faster, safer browsing experience, upgrade for free today.

Google Ads: come funziona e come usarlo per il tuo e-commerce

google ads come funziona per e-commerce

Sai come usare Google Ads per il tuo e-commerce?

Stai investendo in campagne di promozione per spingere dei prodotti o delle categorie particolari sui motori di ricerca?

Con il programma di investimenti pubblicitari di Google puoi migliorare il posizionamento sul motore di ricerca delle pagine del tuo e-commerce. Scopri come funziona e come usarlo!

ASCOLTA L'AUDIO DEL BLOG_POST

 

Google Ads ti consente di migliorare la visibilità dei tuoi prodotti ad una platea di pubblico che puoi differenziare con i filtri per il target.

Google Ads: come funziona? Investi un budget in una o più campagne, di cui definisci il testo e le parole chiave legate al tuo prodotto e imposti un obiettivo. Google ti fa comparire in cima ai risultati di ricerca quando gli utenti cercano delle parole chiave che sono legate al tuo annuncio e la pagina che scegli di usare come destinazione della campagna “acquista punti”.

Si tratta in sostanza di un modo per fare da una parte della buona SEO e dall’altra per fare lead generation, potendo impostare un obiettivo (clic, contatto, etc).

Clicca qui se vuoi prima leggere: Lead Generation tutto quello che serve

Google Ads per ecommerce è quindi fortemente consigliato perchè rappresenta un modo rapido ed efficace di portare traffico, la cui qualifica però dipende da quanto correttamente riuscirai ad impostare il target a monte (e le parole chiave).

Puoi quindi ottenere visite con i clic e contatti con la presa contatto diretta spingendo una campagna specifica di cui puoi attivare anche un A/B test se non sai bene quale scegliere. Vediamo come funziona.

New call-to-action

Come funziona Google Ads.

Su Google Ads aziende e professionisti possono investire un budget personalizzato in campagne di testo, display o video che appaiono su Google e su una serie di siti affiliati al motore di ricerca. Imposti un limite di budget mensile e puoi mettere in pausa o modificare la spesa in qualsiasi momento. 

Ogni volta che un utente di Google clicca sull’annuncio pubblicitario, Google scala dal budget giornaliero la somma da te prestabilita, fino ad esaurimento budget. Google ti mostra i risultati stimati per il tuo budget, dandoti dei suggerimenti anche in base a cosa stanno facendo i tuoi competitor.

La campagna può essere un testo che decidi tu ma che deve rispettare questa struttura:

  • titolo diviso in 3 frasi da 30 caratteri ciascuna;
  • descrizione divisa in 2 frasi da 90 caratteri ciascuna; 

Altrimenti puoi scegliere tra una campagna di prodotto, con immagini dei prodotti e prezzi, tramite il servizio Google Shopping o annunci “display” in formato grafico, con testo e immagini/video.

Puoi scegliere tra 3 obiettivi:

  • aumentare le visite sul tuo sito, pagina o landing page;
  • ricevere più telefonate inserendo il numero in chiaro e pulsante click to call;
  • aumentare visite in negozio con la geolocalizzazione;

Infine puoi scegliere un’area geografica più o meno limitata e le caratteristiche del target che dovrà vedere la tua campagna scegliendo tra:

  • targeting geografico;
  • targeting linguistico;
  • targeting per dispositivo;
  • targeting orario;
  • targeting per parole chiave;
  • targeting demografico;
  • targeting per argomento;
  • targeting per segmenti di pubblico organizzati per affinità e interesse; 
  • targeting per posizionamento (solo su determinati siti della rete display);

Integrare Google Ads con l'e-commerce.

Quando imposti una campagna su Google Ads devi determinarne anche una pagina di atterraggio. Questa pagina può essere una scheda prodotto (mouse senza fili modello X) o la pagina di un’intera categoria che vuoi spingere (accessori per computer) o ancora una landing page per una promozione dedicata (codice sconto per mouse senza fili X a -50%). Chiaramente nel caso di un e-commerce l’obiettivo dovrà essere quello di aumentare le visite sul tuo sito web.

Dovrai quindi definire le parole chiave puntando su quelle più efficaci ma non troppo contese che i tuoi utenti useranno per trovare il tuo annuncio. Questo vuol dire che a monte devi fare una ricerca di parole chiave con alti volumi di ricerca ma costo per clic non troppo elevato. Per fare un esempio sul mouse, queste parole potrebbero essere:

  • mouse senza fili;
  • mouse computer;
  • mouse pc;
  • mouse notebook;
  • mouse wireless;
  • mouse no fili;
  • etc;

Devi quindi inserire alcune di queste parole chiave anche nel testo del tuo annuncio, cercando di essere il più naturale possibile. Quindi, una campagna per una pagina prodotto potrebbe essere:

Mouse senza fili | Mouse wireless pratico hi-tech | Compatibile con tutti i pc

Il mouse senza fili X si adatta a tutti i computer e non richiede installazione | Oggi mouse X è in promozione al 50% solo fino a fine novembre, approfittane ora.

Una campagna Google per un e-commerce può quindi rivelarsi uno strumento utile per posizionare in cima ai motori di ricerca prodotti di punta, prodotti poco noti, prodotti scontati,  da smaltire o da lanciare sul mercato. Per ogni campagna avrai a disposizione un report dettagliato e potrai controllare ogni giorno il costo per clic: quanto più è basso, tanto meglio la campagna sta andando.

Usare landing page e sales page per spingere prodotti specifici.

Quando realizzi una landing page (pagina di atterraggio per incrementare i lead) o più nello specifico una sales page (pagina di vendita), devi veicolare il traffico da una fonte precisa. Google Ads è un canale perfetto per farlo, basta che le campagne siano distinte tra loro, così da tracciarne meglio le performance.

Clicca qui se vuoi prima leggere: Vendere con la sales page per spingere uno specifico prodotto o categoria

Mettiamo il caso che tu abbia creato una sales page che punta sul modello di mouse X senza fili che vuoi spingere in quanto nuovo sul mercato: in questa pagina racconterai dei suoi vantaggi, della novità nel mercato e della possibilità di poterlo acquistare sul tuo store online. Questa sales page dovrebbe essere sostenuta da una campagna Google Ads che utilizzi come keywords parole più specifiche legate ai benefici, ovvero:

  • mouse senza fili nuovo;
  • mouse X;
  • mouse senza installazione;
  • mouse per windows;
  • etc;

In questo caso, infatti, devi spingere un modello specifico di prodotto e, soprattutto se sei in campagna con altri annunci sul tuo e-commerce, devi rendere ancora più specifici i termini di ricerca.

Conclusioni

Google Ads per un e-commerce è quindi uno strumento di digital marketing in grado di spingere la ricerca a pagamento sui motori di ricerca quindi le vendite. Richiede un’analisi a monte delle parole chiave, oltre ad una strategia di promozione per individuare il prodotto o la categoria da spingere. 

Grazie ai report molto dettagliati, da Google Ads potrai capire se ci sono delle parole chiave che non avevi considerato ma che hanno portato al tuo annuncio quindi usarle per le pagine prodotto e ottimizzare il tuo e-commerce. Ma non solo: imparerai a conoscere il tuo target e le sue modalità di ricerca online.

Inizia a vendere online

 

Lascia tu il primo commento al nostro articolo