You are using an outdated browser. For a faster, safer browsing experience, upgrade for free today.

Vintage shop online? Come vendere su eBay i tuoi prodotti vintage.

vintage shop online

Hai un vintage shop online ma vorresti aumentare le tue vendite?

Sapevi che puoi vendere su eBay i tuoi prodotti vintage online?

Questo marketplace è particolarmente indicato per coloro che vendono oggetti vintage e particolari, rivolte a nicchie che cercano pezzi unici o introvabili. Scopri come vendere su eBay i tuoi prodotti vintage!

ASCOLTA IL BLOG-POST:

 

eBay mette a disposizione tanti strumenti che aiutano a vendere, puoi contare su una community molto grande e un sistema di feedback e assistenza molto validi.

Il mercato dei prodotti vintage è molto meno ristretto di quanto tu possa credere, ma rappresenta comunque una nicchia rispetto ai consumatori di oggetti più generalisti. eBay è stato uno dei primi siti che hanno permesso di vendere vintage online e si è rivelato particolarmente efficace per questa categoria che ingloba al suo interno tanti micro-settori. 

I marketplace per loro natura ti aprono le porte ad una platea di consumatori in modo diretto, senza investimenti in campagne per trovare il tuo target. Al loro interno, i consumatori di oggetti vintage online cercano prodotti specifici e le proposte che si presentano loro devono fare in modo di attrarli e convertirli in acquirenti.

🎯Clicca qui se vuoi prima leggere: Vendere sui Marketplace.

Tramite eBay in particolare puoi vendere vestiti e oggetti vintage con un sistema di aste o a prezzo fisso e farlo attraverso una vetrina da venditori. L’unica difficoltà sta nel fatto che il marketplace è saturo di qualsiasi cosa e venditori ma con la giusta strategia è possibile usarlo come ulteriore canale per realizzare delle vendite costanti (oppure come primo canale di test).

New call-to-action

Perché I prodotti vintage su eBay vendono?

Su eBay chi offre prodotti rari o di marca, inclusi gli articoli vintage e collezionabili, tende ad avere più successo rispetto ad altri marketplace come Amazon. Quando il vintage ha preso piede, in molti hanno iniziato a vendere abiti vintage online su eBay e su altri marketplace. 

Ognuno ha scelto una strategia diversa, c'è chi ha sponsorizzato il riciclo degli abiti usati in un'ottica di riciclo, chi invece ha proposto solo oggetti esclusivi usati da personaggi famosi.

🎯Clicca qui se vuoi prima leggere: endere su Amazon o Ebay: quale è meglio?.

Oggi la vendita di abbigliamento usato produce, solo negli Stati Uniti, un giro d’affari di ben 4 miliardi di dollari. 

Gli oggetti usati e vintage su eBay sono particolarmente richiesti e quindi venduti grazie al valore che possono raggiungere tramite le aste. Del resto eBay è nato proprio per questo!

Specializzazione di prodotto e/o di target.

Che si tratti di abbigliamento o prodotti vintage, il mercato di riferimento è definito di nicchia perchè sono clienti che cercano cose fuori dal comune, oggetti unici o imperdibili. Possiamo considerarli prodotti di alto target, anche perchè la clientela del vintage online è disposta a spendere qualcosa in più se percepisce un valore superiore. 

Questo valore più alto deve essere sia oggettivo (un prodotto che non si trova più) sia soggettivo (un prodotto usato da un personaggio famoso del passato) e questo deve emergere dalle schede prodotto su eBay. Occhio di riguardo quindi a foto e testi.

La specializzazione di un negozio vintage online consente quindi di trasmettere un messaggio di professionalità diversa da un negozio comune. Come venditore devi scegliere gli abiti selezionando solo i capi migliori e i prodotti nelle migliori condizioni per rendere l’esperienza di shopping piacevole.

Riuscire a raggiungere un target preciso vuol dire prendere in considerazione di scegliere una nicchia che aiuti il tuo business ad emergere concentrandoti su articoli specifici che ti garantiscano margini di guadagno al netto degli investimenti che dovrai fare su ciascuno di essi (riparazioni, pulizia, etc).

Ricordati che la piattaforma richiede una quota non rimborsabile per inserire un articolo e un’altra quota di “inserimento” se si decide di inserire lo stesso articolo in un’altra categoria. C’è anche una “tariffa di valore finale” ovvero una certa percentuale del prezzo di vendita del tuo articolo e una percentuale della tassa di spedizione.

In che modo puoi specializzarti? 

Puoi concentrarti su una decade temporale (gli anni 20 o gli anni 80), su uno stile (vestiti da sera o abiti sportivi), sulla fascia di prezzo (prêt-à-porter o alta moda), o anche su un determinato articolo (magliette indossate dalle rock star). Questo darà al tuo negozio e alle tue collezioni un carattere più deciso e omogeneo, ma soprattutto unico.

Raccontare i prodotti vintage su eBay.

Su eBay devi applicare una strategia e non puntare sulla causalità. Su eBay, se il tuo prodotto ha attratto un clic, devi puntare sullo storytelling. Un prodotto vintage ha una storia, molto più di un qualsiasi prodotto commerciale. Questa storia deve emergere nella sua scheda prodotto, che tuttavia non deve mancare di informazioni tecniche importanti per la clientela. Il testo della pagina prodotto infatti è incredibilmente importante per determinare le aspettative dei clienti, migliorare la SEO e ridurre al minimo i resi e gli articoli vintage richiedono informazioni specifiche, come misure e condizioni del capo.

Sulla pagina prodotto di ogni articolo, devi inserire una descrizione dettagliata, includendo i particolari relativi a etichetta, brand, taglia, imperfezioni, condizioni e data approssimativa di fabbricazione. Se l'etichetta non è disponibile, cerca articoli simili online, per avere più informazioni sull'indumento o sul prodotto. 

Presta inoltre attenzione alle taglie in caso di abbigliamento vintage, in quanto possono essere molto disomogenee (una taglia 42 degli anni 40 non misura come una 42 di oggi). Quanti più dettagli in tal senso riesci a dare (misure in centimetri, lunghezza del capo e scollo) e più si riducono le probabilità di resi.

Devi infine pensare ad un titolo per la scheda prodotto che non si limiti a un paio di parole, ma:


  • devi inserire la parola "vintage".
  • devi inserire le parole chiave relative al prodotto (ad esempio "borsa Gucci anni '20").
  • puoi dare un tocco in più con un dettaglio curioso nel sottotitolo ("vista nel film Colazione da Tiffany").

Strategia di marketing per prodotti vintage.

Su eBay devi applicare una strategia e non puntare sulla causalità. Il motivo è semplice: la concorrenza agguerrita. In Italia la piattaforma è popolata dalle offerte di 35mila venditori professionali ed è stata utilizzata da 35mila piccole e medie imprese che hanno deciso di affacciarsi all’e-commerce in questo modo.

Ci sono tantissimi privati che vendono i loro prodotti usati, ma anche altri venditori professionisti che lo fanno da tempo. Se entri per la prima volta su questo marketplace non puoi esimerti dal fare degli investimenti in attività di marketing per spingere i tuoi prodotti e il tuo negozio.

🎯Clicca qui se vuoi prima leggere: La strategia corretta per vendere su eBay.

Investire nella qualità del prodotto parte in realtà dal prodotto stesso. Vendere abiti o oggetti vintage online significa avere un afflusso costante di merce ed ogni articolo deve essere fotografato individualmente in modo professionale. Queste foto vengono inserite nelle schede prodotto di eBay e cambiano di molto la percezione finale della qualità dell'articolo.

Ma come usare eBay in una strategia di vendite online? Ci sono diverse strategie che puoi mettere in atto.

Primo test online.

Non sono pochi coloro che scelgono eBay come piattaforma di “test” per capire se il proprio prodotto ha mercato. C’è da dire che la clientela di un marketplace può essere diversa da quella di chi cerca un’altra piattaforma dove acquistare, come un e-commerce specializzato, ma certamente i risultati che puoi ottenere su eBay possono aiutarti a capire se in quella grande community di 5 milioni di acquirenti italiani attivi c’è esattamente il target che ti eri immaginato.

Puoi usare quindi un negozio eBay come primo approdo al mondo della vendita online prima di mettere in piedi il tuo e-commerce proprietario. Se scegli questa strada, puoi darti un primo periodo di prova in cui metti in vendita oggetti appartenenti ad un’intera categoria (cimeli militari ad esempio) e vedere quali tra questi sono i più venduti (potresti scoprire che quelli della seconda guerra mondiale sono più richiesti).

Vendita parallela.

Sono molti i venditori professionali che possono contare su un e-commerce proprietario che integrano con eBay. Certamente la strategia in questo caso deve essere diversa: non ha senso mettere a disposizione degli acquirenti di eBay gli stessi prodotti dell’intero catalogo disponibile sul proprio e-commerce ma devi puntare su quei prodotti che su eBay possono avere più mercato.

Attenzione però alla specializzazione troppo spinta: se scegli una fascia troppo specifica (abiti da sera vintage anni 20 ad esempio), potresti avere difficoltà a reperire i capi e a totalizzare effettivamente vendite in quantità elevate.

Conclusioni.

Il mercato degli oggetti vintage trova su eBay una piattaforma ideale per vendere, ma la concorrenza è spietata. Devi quindi avere una strategia di vendita chiara, che parta dalla specializzazione del prodotto/target (non vendere tutto il catalogo ma solo i prodotti che hanno maggior mercato e/o sono più di nicchia) alla modalità di narrazione univoca.

Ci vogliono investimenti, in campagne per emergere rispetto alla concorrenza e in qualità per fare al prodotto il giusto risalto. Non è possibile vendere con successo su eBay senza: ma se fatto in modo oculato, vendere vintage online su eBay è davvero proficuo.

Inizia a vendere online

 

Lascia tu il primo commento al nostro articolo