You are using an outdated browser. For a faster, safer browsing experience, upgrade for free today.

Configurazione Prestashop

Configurazione Prestashop

Vuoi sapere come fare una corretta configurazione PrestaShop?

Quali sono gli elementi su cui è necessario intervenire perchè tutto funzioni al meglio?

Scopri in questo articolo le opportunità offerte da uno sito realizzato con questa piattaforma!

Fare una corretta configurazione PrestaShop ti permette di sfruttare al meglio le potenzialità di questo CMS per ecommerce.

PrestaShop è stato specificatamente realizzato per ecommerce. La sua peculiarità è che prevede una separazione netta tra la grafica, i contenuti e la parte di programmazione. In buona sostanza, puoi intervenire su ogni aspetto delle pagine perchè siano in linea con la tua immagine di brand e il risultato atteso. 

Questo rende il tutto molto semplice da gestire e, oltre ad un’interfaccia user-friendly, PrestaShop presenta una composizione modulare in continuo aggiornamento, che permette di aggiungere sempre nuove funzioni per gestire al meglio il negozio online.

Questo non va a scapito della professionalità dello strumento, anzi, sono sempre di più le grandi realtà italiane e internazionali che scelgono PrestaShop per il proprio business online. La configurazione PrestaShop è molto semplice, vediamo ora insieme i passaggi chiave.

🎯Vuoi saperne di più? Leggi Prestashop ecommerce: la guida!

 

Configurazione Prestashop: tutto si gestisce dal backend

Nel backend di Prestashop si gestisce lo shop online e si interviene per le varie configurazioni oltre che poter gestire ordini e prodotti. Di fatto, il back office di PrestaShop è il pannello di amministrazione del tuo sito: tutto ciò che l'utente vede viene gestito direttamente da qui: aggiungere / modificare / rimuovere prodotti, gestire i corrieri, creare pacchetti, creare vouchers, mantenere i contatti con i clienti, migliorare il tuo negozio e molto altro. 

L'accesso avviene su una URL di cui dispone il webmaster, con una username che viene generata da PrestaShop durante l'installazione visibile tra le cartelle del sito sull'Hosting oppure può essere personalizzata.

Dopo aver eseguito l'accesso, la pagina di atterraggio è di fatto il pannello di controllo dello strumento. Da questo momento puoi iniziare a configurare il tuo negozio e vendere prodotti ai tuoi clienti.

 

Come fare una corretta configurazione PrestaShop

Tutto ciò che viene modificato da back end viene poi visualizzato da front end da parte dell'utente. Per questo motivo è importante fare una configurazione PrestaShop accurata e attenta, prestando attenzione a questi elementi in particolare.

  • Nome Negozio: definisce ovviamente il tuo marchio e indicizzerà l'ecommerce anche sui motori di ricerca

  • Logo Negozio: viene mostrato nella parte in alto a sinistra di ogni pagina del tuo negozio così come nelle fatture e nelle email automatiche

  • Valuta predefinita del negozio: a seconda della valuta con cui accetti i pagamenti sul tuo ecommerce, dovrai inserire quella corretta, se non è presente occorre, prima di tutto, importare un pacchetto di localizzazione per la propria nazione

  • Informazioni del Negozio: questo fa riferimento a diverse informazioni legate al tuo negozio, come numero di telefono del negozio (se disponibile) e indirizzo di contatto email, tutte informazioni che verranno visualizzate in vari posti nel front office

  • Slider immagini: lo slider di solito si trova nel centro della homepage e può contenere delle immagini rappresentative del tuo negozio, dare risalto a promozioni del momento o iniziative degne di nota

  • Pagine: queste fanno riferimento alle pagine statiche, le classiche "Chi Siamo", "Consegna", "Note legali", "Termini e condizioni" e "Pagamento sicuro". Alcune di loro hanno contenuti predefiniti da adattare al tuo business, altre invece sono vuote e devi completarle con il tuo testo. Compaiono nella sezione "Informazioni" del footer

  • Social network: se hai dei canali social, è qui che devi inserire i collegamenti associati alle relative icone e se attivo viene mostrato nella colonna di destra del footer

  • Condivisione Social media: i tasti per la condivisione del sito si inseriscono qui, ce ne sono uno in ogni pagina prodotto, Facebook, Twitter, Google + e Pinterest

  • Top menu: la parte in alto del tema predefinito usa un top menu per indicare le categorie in cui possono navigare i visitatori così come i link ad altri collegamenti

  • Rassicurazione: nella pagina prodotto un blocco consente di far visualizzare alcune informazioni sui dettagli riguardo la tua policy dei resi ("Reso gratuito!"), il protocollo di sicurezza ("Pagamenti sicuri")

  • Contenuto della homepage: il tema predefinito contiene diversi contenuti demo, come testi, immagini, collegamenti, ecc che vanno tolti nel caso in cui non si acquisti un tema

  • Conformità legale: alcune nazioni richiedono specifiche informazioni per i clienti riguardo a varie policy, con questo modulo è possibile inserirle

 

Trasferire un dominio: come fare con la configurazione PrestaShop

Può capitare di avere l'esigenza di trasferire PrestaShop da un nome dominio ad un altro, per duplicare il CMS o perchè l'ecommerce cambia nome, per crearne uno nuovo su un dominio di terzo livello oppure perchè si è fatta una installazione locale e viceversa. In tutti questi casi, è possibile procedere al trasferimento con la corretta configurazione PrestaShop. 

Prima di tutto bisogna spostare Prestashop e tutti  i suoi file nel nuovo spazio web o locale, usando un software come fileZilla. Quindi, va eseguito il dump o copia del database attraverso lo strumento di gestione del database mySQL (di solito di tratta di phpMyAdmin).

Il database Prestashop va ricaricato nel nuovo hosting o ambiente di sviluppo locale creando una nuova versione di Database e Utente. Questi dati servono infatti anche per aggiornare i parametri di accesso al database mySql nei files:

  • config/settings.inc.php (per Prestashop 1.6)

  • app/config/parameters.php (per Prestashop 1.7)

Alla fine, si aggiorna l’url del negozio nel database.

 

Queste istruzioni servono proprio per una corretta configurazione PrestaShop, che parte dal backend, cuore pulsante del sito web, dove si impostano una serie di parametri fondamentali perchè funzioni. Se c'è la necessità di trasferire un dominio, non ci sono limiti tecnici ma, anche in questo caso, la procedura deve essere svolta con attenzione.

Una configurazione corretta e dettagliata è fondamentale per il funzionamento stesso dello store online quindi per vendere su PrestaShop. Basta una disattenzione per un effetto che può determinare un errore per l’utente e per la gestione del negozio. Per quanto lo strumento non sia difficile come altre piattaforme più costose, è comunque necessario affidarsi ad un professionista che lo conosca, per stare sicuri di avere, alla fine, un sito perfettamente funzionante.

 

Cerchi un team specializzato che ti aiuti a configurare PrestaShop? In Hostinato ci occupiamo proprio di questo! Siamo Partner Certificati PrestaShop, realizziamo e-commerce su questa piattaforma e seguiamo progetti di ogni dimensione. Puoi contare su professionisti che ti seguiranno in modo dedicato e preciso per assicurarti la buona riuscita della tua strategia di vendita online.

Chi siamo

Lascia tu il primo commento al nostro articolo