header-error

Analizza i clic sul tuo E-Commerce per capire cosa vogliono gli utenti

Analisi-Click

Chi sono gli utenti del tuo e-commerce e come si comportano? Quali pagine del tuo sito Web sono le più visitate? Il commercio elettronico è diventato uno degli strumenti scelti da molte aziende.  Conoscere il comportamento degli utenti dall'acquisizione di un nuovo lead alla vendita è fondamentale per commercializzare i propri prodotti. In questo articolo, attraverso un percorso guidato di osservazioni e analisi scoprirai cosa cercare quando analizzi le prestazioni del tuo shop online, cosa considerare e come trarre vantaggio dalle informazioni a tuo favore.

Come interpretare i clic del tuo E-Commerce?

 

 I numeri dell'e-commerce crescono anno dopo anno, guadagnando sempre più terreno. Le imprese, anche le più tradizionali, mettono a punto piani commerciali o aziendali contemplando strategie di vendita  pensate espressamente per il canale online.

Ma le vendite attraverso questi canali sono davvero così significative da giustificare un simile boom? La risposta è un chiaro sì. La gestione della canalizzazione di vendita è diventato un dato cruciale per le aziende. Con strumenti di analisi dei dati quantitativi e qualitativi, il Web Marketing offre materiale di studio prezioso per conoscere il comportamento dei tuoi potenziali clienti.

Impara a tracciare le attività del tuo pubblico

Se hai intrapreso la strada del commercio elettronico, per la crescita della tua attività dovrai metodicamente misurare i tassi di conversione, ciò significa raccogliere e analizzare costantemente i dati dei tuoi clienti. Grazie all'analisi di dati e comportamenti dei tuoi clienti e potenziali clienti, prospect, potrai conoscere meglio il tuo target di pubblico.

Questa conoscenza ti consentirà di implementare strategie di Web Marketing più efficaci su cui investire, aumentando di fatto la loro redditività. Sapere per esempio, in quali fasi i visitatori del tuo ecommerce abbandonano la canalizzazione nel percorso del funnel di vendita ma soprattutto, scoprire perché stanno andando via, ti offre l’opportunità di ri-tarare la strategia e provare a chiudere “falla” nel punto preciso.

Web Analytics: monitorare gli accessi al sito e analizzare le visite degli utenti

Per monitorare il comportamento dei visitatori del tuo sito Web, esistono tantissime piattaforme e tool di Web Analytics che consentono la comparazione e misurazione di queste informazioni. Non solo, questi strumenti tengono traccia dell’andamento delle campagne interpretandone addirittura risultati dopo averli confrontati con altre fonti.

Senza andare tanto lontano non tutti sanno che la versione base di uno strumento come Google Analytics è gratuito, fondamentale per qualsiasi sito web, più specificamente per il commercio elettronico.

Quali sono le metriche essenziali che dovresti seguire con Google Analytics senza perderti nei meandri dei dati?

Intanto potresti attivare il servizio di e-commerce avanzato offerto da Google. In questo modo le opzioni di personalizzazione e i criteri di analisi delle prestazioni saranno dettagliate e accurate. Ti aiuteranno a comprendere meglio il flusso degli utenti attraverso la canalizzazione. Vediamo quali sono le metriche di rilievo: 

  • Percentuale di acquisto/dettaglio. Si tratta di una semplice formula che è il risultato degli acquisti unici in relazione alle visite del dettaglio di un prodotto. Serve a sapere verso quali prodotti gli utenti mostrano una maggiore tendenza all'acquisto dopo aver consultato la pagina dei dettagli. Questo può aiutarti a definire come mostrare la tua offerta, per renderla il più attraente possibile e quali prodotti sono più attraenti a seconda di come li hai presentati in dettaglio.

  • Clic e visualizzazioni della promozione interna. Questa è una metrica essenziale per tracciare e decidere se fare promozioni interne. Permette di sapere le promozioni più visitate, le promozioni che hanno generato il maggior numero di clic, la percentuale di clic (CTR) di ciascuna promozione.

  • Numero di volte in cui il prodotto è stato aggiunto al carrello. È una molto importante poiché mostra il numero di volte in cui gli acquirenti hanno aggiunto prodotti al proprio carrello. Può essere monitorato sia dalle opzioni di ecommerce avanzato, sia configurando il monitoraggio degli eventi per i clic degli utenti sui pulsanti “Aggiungi al carrello”. Con questa metrica non solo saprai quante volte i prodotti vengono aggiunti al carrello, ma puoi anche analizzare il motivo per cui alcuni prodotti hanno una maggiore conversione in tasso di acquisto rispetto ad altri.

  • Numero di volte in cui il prodotto è stato rimosso dal carrello. Con questa metrica potrai sapere quali prodotti vengono aggiunti di più e quindi rimossi dal carrello e seguire il Tasso medio di prelievi dal carrello (Totale dei prelievi dal carrello/Prodotti aggiunti al carrello).

  • Numero di pagamenti del prodotto. Questa metrica è simile a quella dei prodotti aggiunti al carrello e tiene conto del numero di prodotti che sono stati inclusi nel processo di pagamento. Tiene traccia dei clic sul pulsante "Continua e paga". Da non dimenticare poi anche l’analisi del caso dei prodotti che entrano nel processo di pagamento ma finiscono per diventare ordini abbandonati.

  • Costo per acquisizione (CPA). È una metrica essenziale che può essere calcolata e misurata da due prospettive. Qual è il CPA che puoi permetterti e che mantiene viva la tua attività? Qual è il tuo CPA reale basato sui costi del traffico multimediale? Segui entrambi i risultati e confrontali, CPA pianificato rispetto al CPA reale.

    • Entrate per sessione.

Questa è una metrica essenziale che dovresti controllare senza alcun dubbio. Ti consente di identificare e impostare chiaramente il CPA (costo per acquisizione) e il CPC (costo per clic) del tuo negozio quando avvii campagne di acquisizione del traffico basate sugli indici CPC / CPA. Per esempio: se hai 1.000 visite (o sessioni) che generano un profitto di 10.000€, si avrà 


                                                                     Entrate per sessione = 10.000 €/ 1.000 = 10€

 Tenendo conto di questa cifra e sapendo che il tuo margine di profitto è, ad esempio, del 20%, puoi dedurre che   puoi pagare fino a 2€ per sessione (o clic).

    • Valore della vita del cliente

Tutti vorrebbero avere questo dato ma in realtà questa metrica non è disponibile in nessun tool. Si tratta comunque di un’indicazione molto utile e preziosa, in quanto mostra il numero di clienti che effettuano diversi acquisti nel tuo shop online e indica il loro contributo alla tua attività.Con i risultati della normale analisi del segmento di clientela è possibile rispondere alla domanda “Quanto puoi permetterti di pagare per un'acquisizione prevista (il tuo CPA pianificato) sapendo che puoi recuperare i soldi in X mesi se un cliente che ti visita per la prima volta diventa un cliente normale?

Scava a fondo nelle recensioni

Vuoi migliorare l'immagine del tuo negozio digitale e ottenere un maggiore posizionamento SEO?

Se consenti agli utenti che navigano tra le pagine del tuo e-commerce di lasciare delle recensioni, l'algoritmo di Google ti aiuterà ad avere un buon posizionamento organico. Cioè, puoi ottenere un buon posto nei risultati offerti da Google “gratuitamente”, consentendo solo valutazioni. Le valutazioni rendono i tuoi annunci AdWords più interessanti.

Le stelle che compaiono nei link degli annunci aumentano il CTR delle campagne. Le valutazioni migliorano il servizio e l'immagine di un’azienda. Le opinioni degli utenti che hanno avuto una buona esperienza con il tuo negozio online arricchiscono l'impressione che i nuovi utenti ottengono dall'azienda. Mentre invece le valutazioni negative ti aiuteranno comunque a rilevare problemi nei processi di acquisto e quindi a migliorare il servizio. Nell'era tecnologica, in cui gli utenti sono sempre più abituati a utilizzare i social network per commentare qualsiasi argomento, è del tutto positivo che un l'ecommerce offra la possibilità di commentare l’esperienza di acquirente.

Analizzare le opinioni dei tuoi clienti ti farà avvicinare a loro, conoscere le loro caratteristiche, le loro aspettative e i loro desideri. Perché le valutazioni creano fiducia. Un sito web con valutazioni positive, incoraggia i potenziali clienti ad acquistare da esso. Uno shop online privo di opinioni di altri utenti, non da referenze che invece la concorrenza potrebbe avere, e potrebbe non generare fiducia all'acquisto.

Metti insieme tutti i dati e modifica la tua strategia di vendita

Quali aspetti dovresti considerare quando sviluppi una piattaforma di commercio elettronico?

Sebbene di solito sia meglio avere più dati che meno, una quantità eccessiva di informazioni può essere fonte di confusione e frustrazione anche per gli analisti più esperti. Concentrarsi su metriche prestazionali specifiche è l'unico modo per ottenere informazioni pertinenti che siano veramente utili e generino valore.

Sono molte le variabili che possono essere impostate. Tutto dipende dal tipo di dati che ci interessa avere chiari in mente. L'ideale è stabilire quale tipo di dati è più utile configurare per l’analisi cui accedere quotidianamente.

Utilizzando i dati di investimento nelle campagne SEO o social, possiamo analizzare il ritorno di questo investimento a livello individuale e analizzare cosa è successo agli utenti. Perché alcuni sono diventati clienti e altri no?

Con i dati storici delle vendite e della distribuzione a ciascuno dei nostri clienti, possiamo per esempio calcolare fedelmente il margine che stiamo ottenendo da ciascuno. Possiamo analizzare quali utenti hanno smesso di acquistarci ma hanno ancora un certo grado di coinvolgimento con la nostra piattaforma poiché possono continuare a visitare il nostro blog, condividere i nostri contenuti sui social network, visitare il nostro portale, ecc.

Pertanto, possiamo segmentare i clienti, migliorando l'efficacia delle nostre campagne e la percezione del marchio, scongiurando il pericolo di fare spam. Possiamo anche anticipare le potenziali perdite dei clienti in quanto potrebbero aver avuto incidenti nella distribuzione, ritardi, doppie consegne e altre circostanze che diminuiscono l'opinione sulla qualità del cliente finale nei confronti del nostro brand.

Fai dei sondaggi

Il sondaggio è un elemento fondamentale nella nostra società. Da sempre sono utilizzati per condurre ricerche, misurare l'efficacia di determinati prodotti o misurare i livelli di soddisfazione dei clienti. Quest'ultimo, in particolare, è il più rilevante per il commercio elettronico. I sondaggi forniscono informazioni chiave che possono rivelare molto sull'esperienza del cliente con il tuo shop online.

La prima cosa da fare prima di inviare sondaggi sui clienti è scegliere una piattaforma o un tool che si adatti al meglio al tuo shop. L’offerta è fortunatamente molto varia. Trova un sistema di rilevamento in grado di soddisfare i tuoi punti di forza e le dimensioni della tua utenza. Potrai scoprire quali prodotti desiderano i clienti o semplicemente, valutare quali tipi di prodotti riscuotono successo fra il tuo pubblico. Puoi utilizzare questi dati per orientare la direzione della tua linea di prodotti o trovare nuove offerte in grado di attrarre persone.

Tuttavia, è necessario dedicare un po' di tempo e impegno a questi sforzi di indagine. Prima di lanciare una campagna di sondaggi, bisogna sempre delineare alcuni obiettivi. Da lì, è necessario sviluppare domande approfondite e una strategia affinché le persone possano inviare risposte. I sondaggi restano comunque un modo eccellente per i clienti di sapere che tieni a loro e che ciò che dicono è importante.

Se scegli di affacciarti al commercio elettronico, devi essere molto attento a tutto ciò che fanno i tuoi visitatori.

L'uso corretto dei canali digitali può tradursi in molteplici vantaggi per il tuo E-Commerce, aumentando la generazione della domanda, migliorando il tasso di conversione, riducendo i costi grazie a un prodotto sempre più ottimizzato e tecnologico.

Il primo e più importante passo per raggiungere questo obiettivo è essere aperti all'innovazione. Affidati al nostro supporto per effettuare una diagnosi più approfondita e allineare la tua strategia alle tue esigenze, clicca qui….

Parla con noi