You are using an outdated browser. For a faster, safer browsing experience, upgrade for free today.

Analisi dei competitor ecommerce

analisi competitor ecommerce

Sai come si fa un’analisi dei competitor ecommerce?

Conosci chi sono i tuoi concorrenti e come stanno gestendo il loro business online?

Avere una chiara panoramica di cosa stanno facendo i tuoi competitor ti offre uno spaccato utile del mercato per sfruttarne i punti di debolezza e puntare su quelli di forza.

Accanto a quella del mercato, l'analisi dei competitor è un'attività spesso sottovalutata ma di primaria importanza, connessa strettamente allo stato del mercato.

I competitor ecommerce offrono informazioni preziose su come la domanda viene soddisfatta in un determinato momento. Devi sapere cosa stanno facendo, come stanno investendo nel marketing, quali sono i loro punti deboli e quali i punti di forza e trasformali in leve a tuo vantaggio.

🎯Clicca qui se vuoi prima leggere: Come fare un Business plan per e-commerce

Se hai in progetto l'apertura di un negozio online, devi indicare anche come i competitor si stanno comportando con il Customer care (per valutare tempi di risposta e la qualità del servizio), fino a spingerti ancora più in fondo, ordinando dei prodotti per capirne il processo di acquisto fino alla consegna finale e la gestione del successivo reso.

 

Qualora individuassi delle fonti autorevoli, indaga anche sul bilancio con un focus sul fatturato e il numero di dipendenti presenti nelle aziende concorrenti, per capire l’ampiezza del mercato e le performance richieste in ottica di Team a supporto sul progetto.

business plan ecommerce download

Analisi comunicazione online dei competitor.

Come stanno comunicando online i tuoi competitor? Capirlo è importante per comprendere ciò che stanno portando avanti in maniera positiva e quali sono invece i loro punti di debolezza segnalati dalla community di utenti online. Questo comprende anche l'analisi della concorrenza sui social, che è finalizzata ad imparare dagli errori dagli altri per evitare che anche tu possa farli ed è un’attività che va sempre inserita quando elabori il tuo business plan.

🎯Clicca qui se vuoi prima leggere: Social Media Mentoring: la concorrenza sui social

Le modalità di comunicazione online di un brand sono sintomatiche della relazione che vogliono instaurare con il proprio target e passano da:

  • il tono di voce usata nel copy, che esprime la personalità del brand.
  • l’universo di immagini a cui si ispirano, che definisce la sua identità grafica.
  • il modo di rispondere agli utenti, che identifica il modo di porsi con il target.

Queste informazioni le trovi analizzando i canali su cui sono attivi i tuoi competitor. Creare un documento di analisi che identifichi, con esempi concreti, la comunicazione specifica dei tuoi competitor principali ti serve per trovare ciò che gli utenti apprezzano e ciò che invece a tuo parere è distante dal tuo progetto.

Ricorda: l’analisi dei competitor ecommerce non va fatta per copiare gli altri ma per prendere spunto e sfruttare i punti di debolezza.

Punti deboli e punti di forza dei competitor.

L’analisi dei competitor ha lo scopo principale di trovare punti deboli e punti di forza degli altri. Lo si può fare in modi diversi, ad esempio, potresti fare una SWOT Analysis sulle aziende dei tuoi competitori per vedere dove hai un vantaggio e dove sei indietro. L'analisi SWOT della concorrenza per capire come si muovono online i tuoi competitor e verificare il contesto social, infatti, è un punto fondamentale per la stesura di un business plan.

Questo tipo di analisi ti offre un quadro più chiaro di dove si trova il tuo e-commerce in questo momento e cosa puoi fare per crescere (ma è utile anche in fase di business plan iniziale). Devi creare una tabella divisa in 4 quadranti in cui inserire i punti di forza, debolezze, opportunità e minacce, chiaramente pensando alla presenza online dei tuoi competitor.

Con particolare riferimento a i punti di forza e di debolezza, crea un documento dove annoti:

Punti di forza.

  • Cosa fanno molto bene i tuoi competitor online?
  • Per cosa sono seguiti? 
  • Cosa attira gli utenti sulle pagine? 
  • Perché i clienti finiscono per acquistare dai tuoi concorrenti?

Punti di debolezza.

  • Di cosa si lamentano regolarmente gli utenti nei commenti dei tuoi concorrenti? Il servizio clienti è giudicabile in maniera positiva? 
  • Quali prodotti o servizi dovrebbero offrire ma non lo fanno o non lo promuovono?

Opportunità.

  • I tuoi concorrenti stanno facendo qualcosa che rappresenta un’opportunità per il tuo e-commerce? Ad esempio, rispondono troppo in ritardo o non lo fanno affatto?
  • Hanno smesso di vendere e promuovere qualche prodotto? 
  • Hanno cambiato qualcuno dei loro servizi?

Customer care dei competitor.

Avere un ottimo customer care è un vantaggio competitivo molto importante. Customer Care significa proprio “cura del cliente”, non è semplicemente un servizio aggiuntivo, ma una parte fondamentale per la tua strategia di marketing.

Se un tuo competitor ne vanta uno di livello, apprezzato dalle recensioni online, devi indagare come è strutturato per capire se puoi offrire qualcosa di simile. Non serve fare qualcosa di identico, perchè in ogni caso ciò che funziona per un competitor potrebbe non funzionare al 100% per te. Ma sicuramente gli elementi più apprezzati dagli utenti online rappresentano una base interessante di partenza.

Magari i tuoi clienti usano degli strumenti particolarmente apprezzati, come chatbot che rispondono in modo completo e in tempo reale, oppure la possibilità di prendere un appuntamento preciso con il servizio clienti con un calendario prenotazioni, o ancora un modulo di contatto completo e al quale il tema dell'assistenza risponde nel giro di un'ora ecc.

Il customer care potrebbe invece essere apprezzato per i toni e la disponibilità del team. Non sottovalutare mai la componente umana dell’assistenza clienti. Aldilà dei chatbot e delle tempistiche di risposta, è ancora l’empatia che l’azienda sa dimostrare al cliente a fare la differenza.

Investire in un ottimo customer care è importante per tutti i livelli e gli step del customer journey. Ovvero: non solo quando il cliente ha un problema ma sempre, dal primo contatto con l’e-commerce (quindi da una semplice richiesta informazioni) al monitoraggio della spedizione del prodotto. Assicurati, quindi, di essere efficiente in tutti i punti di contatto.

Ecco 3 consigli sempre validi.

  • Deve esserci almeno una figura che si occupa solo di questo: l'assistenza clienti non è un'attività extra o di contorno, una figura che si occupi del Customer Care come mansione principale potrà prendersi carico delle richieste di assistenza con costanza. 
  • L’addetto o il team del Customer Care deve conoscere perfettamente il prodotto: chi risponde ad un cliente in cerca di aiuto deve essere in grado di capire nel minor tempo possibile quale sia il problema e come risolverlo. 
  • Se sei un’azienda piccola, sfrutta questo punto a tuo favore: il rapporto umano e le soluzioni su misura sono cose che le grandi aziende non possono permettersi, ma le piccole sì e per un cliente fanno la differenza.

Fatturato competitor.

Avere un quadro dei ricavi dei tuoi competitor ti permette di capire con chi dovrai confrontarti sul mercato, la loro grandezza e importanza. Puoi quindi definirne la quota di mercato, per identificare chi sono i tuoi concorrenti diretti (simili a te o coloro che punti a eguagliare) e quelli troppo grandi con i quali non vale la pena confrontarsi.

Per confrontare il tuo giro d’affari con quello di altre aziende, oltre a considerare i ricavi, devi anche relazionarli con il medesimo orizzonte temporale, la stessa valuta ed ovviamente rapportarli ai fattori strutturali delle singole realtà. Per avere informazioni di questo tipo puoi sfruttare alcuni portali quali icribis, creditsafe, Istat etc. per recuperare fatturato e stato di salute dei tuoi competitor oppure affidarti ad agenzie professionali.

Conclusioni.

Sia che tu voglia aprire un nuovo store online sia che ne abbia uno avviato ma che vuoi migliorare, l’analisi dei competitor ecommerce è sempre utile. Non basta però sapere a spanne chi sono ma devi avere quanti più dettagli possibile per offrire solo il meglio ai tuoi clienti. Questo vuol dire sfruttare i punti di debolezza e prendere spunto da quelli di forza per trovare un’offerta unica e personalizzata.

Inizia a vendere online

Lascia tu il primo commento al nostro articolo