You are using an outdated browser. For a faster, safer browsing experience, upgrade for free today.

5 ragioni per cui aprire il tuo negozio online nel 2020

ragioni per aprire negozio online

Vuoi aprire un negozio online ma non sei ancora sicuro della tua scelta?
Stai valutando se aprire un e-commerce è la scelta migliore per te?
Ci sono tanti motivi per aprire un e-commerce: non devi solo chiederti quanto costa aprire un e-commerce ma quali vantaggi potrà portarti.

Ecco 5 motivi per aprire un negozio online nel 2020.

I dati post COVID parlano chiaro: gli italiani hanno preso dimestichezza con gli e-commerce e vogliono poter acquistare online qualsiasi cosa

La pandemia del Covid-19 ha cambiato tutto, comprese molte abitudini di acquisto che faticavano ad evolversi. Gli italiani hanno scoperto la comodità e la sicurezza di acquistare online, ecco perchè tante realtà anche piccole hanno deciso di aprire un negozio online.

I vantaggi sono prima di tutto economici, in quanto l’investimento richiesto per aprire un e-commerce non è paragonabile con quello di attivare anche un breve contratto di affitto, ma soprattutto riguardano le opportunità che la vendita online ti offre.

Conoscenza del target, riduzione delle perdite in negozio, consegna efficace presso i clienti della tua città: il mondo della vendita online è il motore vero che stavi aspettando per dare una svolta alla tua attività.

Clicca qui se vuoi prima leggere: Come aprire un negozio online

Il 2020 ha dimostrato che vince solo chi è pronto al cambiamento. Quindi, perchè aprire un e-commerce? Le persone continueranno a fare acquisti nei negozi anche dopo l'emergenza Covid-19 ma consolideranno l'abitudine di fare acquisti online sentendosi sempre più a loro agio nell'acquistare oggetti online.

In pratica, non c'è categoria merceologica che non possa ottenere benefici da una vendita online, a patto di farla bene, ovviamente.

Affitto

Aprire un e-commerce costa meno di aprire un negozio fisico sul territorio, acquistandolo o pagandone l'affitto. Il costo di gestione di un negozio fisico è costoso, anche per le piccole imprese, perchè devi considerare tutti i costi che ruotano intorno all'affitto, la forma di locazione più diffusa per le PMI, prime tra queste le bollette. Considera però anche i costi dei dipendenti al suo interno, quelli della manutenzione, della pulizia e della sicurezza.

Inoltre alcuni contratti potrebbero richiedere l'utilizzo della struttura per diverso tempo anche se non stai realizzando profitti: questo è un vincolo che un negozio online non pone. Non c'è uno spazio che ti vincola al pagamento di un canone fisso, che puoi investire nel migliorare le performance del tuo e-commerce (scegliendo server che possano garantire un'esperienza di acquisto di livello) e nella promozione tramite campagne.

Questo non vuol dire che devi escludere l'apertura di un negozio fisico, che rimane un'esperienza di acquisto a cui le persone non rinunceranno, ma piuttosto devi considerare di allargarti online e non sul territorio, mantenendo pochi punti fisici ma investendo sulla presenza con un negozio online che possa arrivare molto più lontano del negozio.

Ridurre le perdite e gestire il magazzino

In un negozio la disponibilità di prodotto è legata al rifornimento presso il rivenditore che dispone di quella tipologia di prodotto per il quale hai preso accordi. Questo significa che se non hai in magazzino quel prodotto, quindi non glielo puoi vendere, il cliente va da un'altra persona.

Parallelamente, se non riesci a vendere i tuoi prodotti e rimangono in negozio molto tempo, o li restituisci o abbassi i prezzi, nella speranza di registrare una vendita. Ad ogni modo, le loro spese aumentano e la redditività diminuisce.

Aprire un e-commerce ti consente di fidelizzare molto di più la clientela anche quando non hai il prodotto di cui hanno bisogno perchè puoi facilmente ottenere il prodotto da qualcun altro e rivenderlo. Anche se ricevi ordini per prodotti che hai appena esaurito puoi organizzarti per tempo per poterlo spedire da un altro rivenditore.

Riduzione dei costi e aumento della velocità di consegna

Gli acquirenti online vogliono poter spendere quanto vogliono e ricevere la merce il prima possibile. Allo stesso tempo richiedono la consegna gratuita e veloce e se devono scegliere preferiscono quasi sempre la consegna veloce.

Questo vuol dire che aprire un e-commerce comporta una sfida non da poco, considerato come si muovono colossi come Amazon che in molte città offrono addirittura la spedizione gratuita in giornata. Come competere?

Visto che questo è percepito come un punto fondamentale nell'esperienza di acquisto dagli utenti online, puoi consegnare lo stesso giorno e anche gratuitamente, competendo efficacemente con i grandi marchi della tua città, se puoi appunto garantirlo. Concentrati quindi sulla consegna laddove sai che puoi garantire una consegna il più rapida possibile.

Gestire i limiti di spazio e capacità

Un negozio fisico ha il limite, appunto, della fisicità della location, questo vuol dire che ha una capienza limitata e precisa. In periodi di particolare produttività, come il Natale ad esempio, contare solo sulla vendita in negozio può voler dire precludersi possibilità di maggiori entrate, perchè non tutti potranno entrare in negozio (soprattutto dopo il Covid-19, la quantità di gente che potrà entrare in negozio sarà ridotta ancora di più).

Inoltre un negozio fisico ha bisogno di personale che gestisca alcune funzioni come l'inventario, la pulizia, la vendita. Per risolvere questi problemi dovresti aprire più punti vendita, ma questo non è economico. Un negozio online invece:


  • può servire più città mantenendo il suo inventario in un'unica posizione
  • non ha limiti di spazio
  • richiede meno personale

Non ci sono limiti di spazio nè di capacità!

Ottieni informazioni sul tuo acquirente

Probabilmente conosci i tuoi clienti più fedeli per nome, sai cosa acquistano di solito, ma non puoi certo contare solo su di loro per il futuro del tuo negozio. Devi attrarre nuovi clienti, quelli giusti, che devi imparare a conoscere, nei loro gusti, nei loro stili di vita e nelle loro abitudini. Questo è funzionale a impostare una proposta commerciale che faccia davvero al caso loro.

Un negozio online ti offre un ventaglio di informazioni preziose su chiunque passi dalle sue pagine: pensa solo a cosa puoi fare con gli Analytics di Google, da cui puoi capire:


  • età e genere degli utenti
  • pagine più visitate e tempo medio di permanenza
  • fonti di traffico che hanno portato visite

Tutto questo ti da dati preziosi: le intuizioni che hai sui tuoi clienti qui possono essere confermate o smentite, quantificate e analizzate per aiutarti a rendere la tua offerta ancora più accattivante.

Conclusioni

I motivi per aprire un negozio online non hanno a che fare solo con i costi, seppure il risparmio economico rappresenti una leva importante nella scelta. I vantaggi vanno in un’unica direzione, le opportunità:


  • quelle di conoscere veramente i tuoi clienti, quindi di allargare la tua offerta a più persone
  • quella di arrivare ovunque, senza investire in negozi fisici o dipendenti
  • quella di poter gestire senza stress i prodotti in magazzino

Non aspettare oltre e investi nel futuro della tua attività aprendo un e-commerce!

Inizia a vendere online

 

Lascia tu il primo commento al nostro articolo