You are using an outdated browser. For a faster, safer browsing experience, upgrade for free today.

SEO su Ebay: come funziona

seo su eBay come funziona

Vuoi aumentare la visibilità dei tuoi prodotti su eBay?
Cerchi di essere tra i primi risultati delle ricerche ma non sai come fare l’ottimizzazione?
Investire in SEO su eBay consente di aumentare sia la visibilità interna al marketplace ma anche il posizionamento sui motori di ricerca. Quando un utente cercherà un prodotto su eBay che corrisponde nelle parole chiave al tuo prodotto, questo farà parte dei primi risultati. Allo stesso modo funzionano le ricerche su Google: scopri come funziona la SEO su eBay e come puoi migliorarla.

Diventare primi su eBay è possibile solo con interventi volti a migliorare la SEO

Non basta essere presente su un importante marketplace come eBay per vendere. Esattamente come te, tanti altri venditori hanno creato il loro account su eBay e vendono i tuoi stessi prodotti quindi la concorrenza abbatte le possibilità che i tuoi prodotti siano visualizzati prima degli altri, se non li sostieni con attività di investimento e ottimizzazione di alcun tipo.

Infatti, non è sufficiente pagare eBay per aspettarsi un buon posizionamento interno, non sarà lui a dare visibilità alle inserzioni, ma i tuoi sforzi di miglioramento delle informazioni.

🎯Clicca qui se vuoi prima leggere: Vendere sui Marketplace

Prodotti con contenuti utili all’utente sono prodotti che attraggono clic e il clic aumenta esponenzialmente le possibilità di acquisto. La SEO su eBay è quindi un processo che coinvolge tanto i contenuti delle tue schede quanto la rilevanza che acquisisci agli occhi del marketplace in virtù dei clic che registri. 

Ecco come funziona.

New call-to-action

Perché fare SEO per eBay

Lavorare e investire sulla visibilità dei tuoi annunci su eBay è funzionale ad aumentare le vendite. Non basta esserci, pagare la quota prevista per le vendite e il negozio sul marketplace per aspettarsi un lavoro di indicizzazione che in realtà spetta a te in prima persona.

Gli strumenti che eBay mette a disposizione sono diversi e hanno a che fare da una parte con la tua capacità di saper proporre prodotti interessanti e concorrenziali, dall’altra con la presentazione dei contenuti dei tuoi prodotti.

Tuttavia fare SEO su eBay non significa inserire una tantum le caratteristiche di un prodotto tra titolo e descrizione: è un’attività che deve essere aggiornata e al passo con le ricerche degli utenti perché il comportamento degli utenti, le tendenze e gli algoritmi dei motori di ricerca cambiano continuamente.

Fai quindi un lavoro periodico di verifica dei prodotti che attraggono maggiore interesse e spendi in ottimizzazione solo laddove il prodotto viene richiesto.

Inoltre, soprattutto se hai solo un negozio su eBay, investire in ottimizzazione su questo marketplace ti consente di essere visibile anche sui motori di ricerca, senza investire altrettanto in Google Ads: Google infatti riserva i primi posti nella SERP ai marketplace come eBay.

Se quindi investi per migliorare la tua rilevanza su questo marketplace potrai godere appieno dell’ottimo posizionamento naturale di eBay in cima ai risultati di ricerca di Google.

Cosa fa eBay per stabilire la rilevanza?

Come decide eBay quali prodotti siano degni di nota e quali no? Per garantire massima visibilità ai tuoi prodotti su eBay, il motore di ricerca tiene conto di una serie di aspetti e assegna una posizione migliore alle inserzioni dei venditori che, come riportato sul sito stesso del marketplace:


  • offrono un valore concreto agli acquirenti
  • si dimostrano affidabili e all’altezza delle aspettative degli acquirenti
  • rendono l'esperienza di acquisto semplice e veloce
  • forniscono un contenuto rilevante

E’ proprio la rilevanza il concetto cardine alla base delle SEO su eBay.

Cosa significa produrre inserzioni più rilevanti?

Quando un utente cerca un prodotto su eBay ha la possibilità di filtrare e ordinare i risultati di ricerca, tra questi ordinamenti c’è anche “mostra prima: inserzioni più rilevanti”. Per stabilire la rilevanza e mostrare agli utenti gli annunci migliori, eBay fa un controllo non solo sulle inserzioni ma anche sullo stato dei venditori.

Per fare questo, il marketplace si basa su:


  • popolarità dell’oggetto (storia delle vendite di quell’inserzione)
  • reputazione del venditore (aspira a diventare Venditore Affidabilità Top)
  • pertinenza delle parole digitate dall’utente rispetto al titolo dell’inserzione
  • data di scadenza (soprattutto nel caso di presenza di aste)

Cosa puoi fare tu venditore per aumentare la tua rilevanza

Ci sono diverse operazioni che puoi fare per aumentare la tua rilevanza su eBay, che ti consentirà di migliorare il tuo posizionamento interno ed esterno al marketplace. Prima di tutto devi essere competitivo sui prezzi dei prodotti ma anche sui costi di spese di spedizione basandoti sul prezzo a cui di solito vengono venduti oggetti simili.

Cerca quindi di offrire spese di spedizione competitive e consegna rapida tra diverse opzioni, in modo da attirare diversi tipi di acquirenti.

Accertati inoltre di inserire il tuo prodotto nella categoria appropriata. Sembra una banalità ma la scelta della categoria può determinare la vendita dell'oggetto della tua inserzione, che altrimenti potrebbe perdersi nella moltitudine dei risultati di ricerca.

Infatti molti clienti restringono le ricerche in base alla categoria, di conseguenza se il tuo oggetto è posizionato in una sezione non adeguata, potrebbe non essere trovato dall'acquirente che lo cerca.

Altro obiettivo che contribuisce a dare maggiore visibilità alle tue inserzioni (con la possibilità di mostrare il logo nella pagina delle inserzioni) è il raggiungimento dello stato di Venditore Affidabilità Top, assegnato ai migliori venditori di eBay in grado di offrire un'esperienza eccellente ai clienti.

Questo status è vantaggioso anche per i clienti stessi perchè se sei un venditore Affidabilità Top puoi offrire la restituzione entro 30 giorni, tempi di imballaggio di 0-1 giorni e la spedizione nazionale gratuita. Inoltre tu otterrai uno sconto del 10% sulla Commissione sul valore finale quando il tuo oggetto è venduto.

Ottimizzare le inserzioni per i motori di ricerca: 7 suggerimenti

Anche se il posizionamento delle inserzioni sono in gestione ad un algoritmo su cui non hai potere direttamente, ci sono però alcuni fattori SEO che da sempre migliorano la visibilità delle inserzioni e hanno a che fare con i contenuti dei prodotti che puoi modificare (o su cui puoi in parte intervenire) in prima persona.

Ecco i 7 più importanti.

Titolo

Il titolo dell'inserzione è importante non solo per l'utente ma anche per l'indicizzazione stessa dell'inserzione, in quanto viene utilizzato anche come tag title degli snippet in SERP. Deve essere lungo 80 caratteri e contenere da subito il nome del prodotto, seguito da parole chiave e rilevanti che si riferiscono a caratteristiche dell'oggetto.

Sottotitolo

Il sottotitolo consente di dare ulteriori informazioni oltre gli 80 caratteri del titolo per aggiungere dettagli (entro 55 caratteri). Devi inserire parole chiave correlate al prodotto che vuoi vendere in modo che i potenziali acquirenti possano avere informazioni utili sui tuoi oggetti per essere convinti ulteriormente di cliccarvi sopra. Il sottotitolo è un'opzione di vendita: non è quindi incluso nelle tariffe di vendita standard (50 centesimi ciascuno) ma contribuisce a ottimizzare al meglio l’inserzione.

Descrizione

All'interno del campo descrizione devi inserire una serie di elementi, la scheda testuale è una di questi. Deve riportare la descrizione dettagliata dell’oggetto: per migliorarne la lettura è consigliabile usare un solo tipo di carattere, un unico colore e deve essere originale e non copiata da altri siti.

Foto prodotto

Le immagini devono essere originali e rappresentare al meglio il prodotto, in alta risoluzione e di almeno 1600 pixel sul lato più lungo così da permettere di utilizzare l'effetto zoom presente in varie inserzioni eBay. Anche la foto deve essere ottimizzata con apposito tag ALT.

Specifiche dell’oggetto

Molti utenti potrebbero cercare i tuoi prodotti per caratteristiche specifiche. Puoi quindi aggiungere specifiche dell’oggetto che sono utili anche per la SEO su eBay, perché vengono prese molto in considerazione per stabilire il posizionamento e la visibilità delle inserzioni.

Profilo negozio eBay

Così come vanno ottimizzate le schede prodotto e le inserzioni, devi occuparti anche di presentare al meglio il tuo profilo negozio. Devi raccontare qualcosa di più della tua attività e dei tuoi prodotti, per trasmettere un messaggio che qui prende la forma della brand awareness (ma aiuta anche nel posizionamento).

Feedback del venditore

I feedback sono elementi molto importanti nella valutazione che eBay stesso fa dei venditori. Devi puntare ad avere solo recensioni positive, perchè questo attira clic quindi rilevanza e maggiore posizionamento nelle ricerche interne. Si ottiene rispondendo in modo tempestivo, per una migliore esperienza cliente, dimostrando proattività e capacità di soddisfare le aspettative (spedizioni rispettose delle date comunicate, consegna merce integra e veritiera, ad esempio).

Conclusioni

Fare SEO su eBay vuol dire ottimizzare i tuoi sforzi di investimenti in inserzioni per garantire massima visibilità ai tuoi oggetti. Devi prestare attenzione a rendere dettagliati tutti i contenuti negli spazi che hai a disposizione, dal titolo alla descrizione fino alle foto.

Se sarai in grado di inserire le parole chiave giuste, scrivendo in modo chiaro e semplice in cosa consiste il tuo prodotto, raccontando qualcosa di più sulla tua azienda all'interno del tuo Profilo Negozio, sarai riconosciuto come meritevole di quel clic che può convertirsi in acquisto. Questi clic migliorano la tua reputazione, sali in cima alle ricerche di eBay e contestualmente dei motori di ricerca.

 

Lascia tu il primo commento al nostro articolo