You are using an outdated browser. For a faster, safer browsing experience, upgrade for free today.

Roma - Bando Innovazione Digitale Anno 2020

Cos’è il Bando Innovazione Digitale per le imprese? 

Nel mondo delle imprese e degli E-Commerce digitalizzare la tua impresa non è più solo uno sfizio o un investimento, bensì una necessità.

Nel mercato di oggi se vuoi un’azienda competitiva digitalizzare è una tappa obbligata.

Lo hanno compreso bene gli enti pubblici italiani decidendo a tavolino di agevolare gli imprenditori disposti al cambiamento.

Il comune di Roma attraverso il Bando innovazione digitale Anno 2020 intende mettere a disposizione delle aziende del territorio uno strumento finanziario in grado di garantire copertura e investimenti preposti alla digitalizzazione.

In questo articolo tratteremo nello specifico le opportunità offerte dal bando e come richiederlo.

Come partecipare al Bando Innovazione Digitale del comune di Roma e in che modo le imprese possono sottoporre le loro candidature.

La Camera di commercio di Roma promuove, tramite il progetto PID - Punto Impresa Digitale, la diffusione della cultura e della pratica digitale nelle micro, piccole e medie imprese di tutti i settori economici.

 

Obiettivo del Bando e scadenza

Con questo Bando la Camera di commercio di Roma mette a disposizione delle imprese un plafond complessivo di € 5.000.000,00.

Fino a 10.000 euro di contributi in Voucher Digitali Impresa 4.0 per sostenere le iniziative di digitalizzazione. Il Bando innovazione digitale Anno 2020 prevede contributi a fondo perduto per consulenza e/o formazione, acquisto di beni e servizi strumentali e spese di abbattimento degli oneri (relativi a finanziamenti) finalizzati all’introduzione di tecnologie in ambito Impresa 4.0.

Data Scadenza: 31 Dicembre 2020

L’importo del contributo è pari al 70% dei costi ammissibili al netto dell’IVA ove soggettivamente detraibile.

 

Quali sono le operazioni di digitalizzazione finanziate

Il ventaglio di spese ammissibili è molto ampio per citarne alcuni:

  • servizi di consulenza per la gestione della pratica di richiesta di adesione al Bando
  • servizi di consulenza e/o formazione relativi a una o più tecnologie tra quelle previste dal Bando

Gli ambiti tecnologici di innovazione digitale compresi nel Bando riguardano invece sia le Tecnologie principali che le Tecnologie accessorie.

Tra le tecnologie principali la possibilità di strutturare sistemi di E-Commerce, CRM, interfaccia uomo-macchina, intelligenza artificiale, big data analytics, connettività a banda ultra-larga e tanto altro ancora. 

Hostinato Web Agency ti offre il supporto migliore per l’elaborazione del tuo preventivo relativo allo sviluppo e applicazione delle tecnologie necessarie incluse nel tuo progetto.

Le nostre consulenze rientrano tra le voci finanziate dal Bando Innovazione Digitale.

Inizia a vendere online

 

Quali imprese possono candidarsi

Possono beneficiare delle agevolazioni le micro, piccole o medie imprese aventi sede legale e/o unità locali nella circoscrizione territoriale della Camera di Commercio di Roma.

Le imprese devono essere attive, in regola con l’iscrizione al Registro delle Imprese e con il pagamento del diritto annuale.

Per accedere al contributo è necessario sostenere un investimento minimo di almeno € 3.000,00.

N.B Non possono partecipare le imprese che hanno ricevuto il contributo in una delle edizioni del Bando Voucher digitali Impresa 4.0 2017-2020.

A seguire  tutta la documentazione necessaria, dal bando alla modulistica necessaria da caricare su apposita piattaforma.

 

Come sottoporre le candidature

Le domande dovranno essere trasmesse esclusivamente in modalità telematica con firma digitale, attraverso lo sportello on line Contributi alle Imprese all’interno del sistema Webtelemaco al seguente link http://webtelemaco.infocamere.it a partire dalle ore 14:00 del 2 dicembre 2020.

Le domande saranno valutate secondo l’ordine cronologico di presentazione.

 

Dove trovare le informazioni necessarie

Tel: 06 5208 2784 – 2638– 2791 – 2558 – 2640 – 2065

E-mail: contributiecredito@rm.camcom.it

Responsabile del procedimento Dott. Antonio Carratù
Struttura “Sviluppo del territorio e competitività delle imprese”

Lascia tu il primo commento al nostro articolo