You are using an outdated browser. For a faster, safer browsing experience, upgrade for free today.

Bando “Voucher Digitali impresa I 4.0” - Frosinone e Latina

Come accedere al Bando “Voucher Digitali impresa I 4.0”? La novità arriva dalla Camera di Commercio di Frosinone che ha pubblicato il nuovo avviso relativo al rifinanziamento del bando “Voucher Digitali impresa 4.02”, nell’ambito del Progetto Punto Impresa Digitale (PID).

Il voucher, rivolto a Micro o Piccole o Medie imprese iscritte alla CCIAA di Frosinone e Latina, intende fornire un valido sostegno alle imprese degli investimenti a favore trasformazione tecnologica e digitale mirando alla diffusione di una cultura e pratica digitale.

In questo articolo presentiamo le opportunità offerte dal voucher e quali aziende possono richiederlo.

Come sottoporre la candidatura per partecipare al Bando “Voucher Digitali impresa I 4.0” indetto dalla Camera di Commercio di Frosinone

Incentivi come i Voucher Digitali impresa I 4.0 rappresentano oggi uno strumento interessante per le imprese, che possono così usufruire di un aiuto economico fattivo. 

Il bando, nato dalla necessità delle imprese che vogliono sviluppare al proprio interno competenze e soluzioni digitali, ha dato il via alle candidature l’11 Dicembre 2020, vediamo più in dettaglio chi più richiederlo e come aderire.

 

Obiettivo del Bando e scadenza

Con questo Bando la Camera di Commercio di Frosinone e Latina intende promuovere la digitalizzazione delle imprese per lo sviluppo di competenze mirate all’acquisizione di nuove tecnologie.

La manovra ha lo scopo di migliorare il tessuto economico delle imprese generando canali di apertura verso nuovi mercati.

Se da un lato il bando promuove la digitalizzazione delle imprese dall’altro intende favorire la continuità operativa delle imprese, dettata dall’emergenza sanitaria causata dal Covid-19.

Il termine ultimo per la presentazione delle domande è fissato alle ore 21,00 del 15 Aprile 2021.

Per l’iniziativa la CCIAA di Frosinone e Latina ha stanziato 405.493,90 euro.

Le agevolazioni sono concesse fino a un importo massimo di 8mila euro e il contributo sarà pari al 70% delle spese ammissibili a fronte di un investimento minimo di 2.000 euro.

Sul bando si legge inoltre che le imprese con il rating di legalità avranno accesso ad una premialità di 200 euro, nel limite del 100% delle spese ammissibili e nel rispetto del regime “de minimis”.

 

Quali operazioni di digitali vengono finanziate

Nell’articolo 2 del bando vengono riportati gli ambiti di intervento e le relative tecnologie ammesse, tra cui:

ELENCO 1

  1. robotica avanzata e collaborativa;
  2. interfaccia uomo-macchina;
  3. manifattura additiva e stampa 3D;
  4. prototipazione rapida;
  5. internet delle cose e delle macchine;
  6. cloud, fog e quantum computing; G. cyber security e business continuity;
  7. big data e analytics;
  8. intelligenza artificiale;
  9. blockchain;
  10. soluzioni tecnologiche per la navigazione immersiva, interattiva e partecipativa (realtà aumentata, realtà virtuale e ricostruzioni 3D;
  11. simulazione e sistemi cyberfisici;
  12. integrazione verticale e orizzontale;
  13. soluzioni tecnologiche digitali di filiera per l’ottimizzazione della supply chain;
  14. soluzioni tecnologiche per la gestione e il coordinamento dei processi aziendali con elevate caratteristiche di integrazione delle attività (ad es. ERP, MES, PLM, SCM, CRM, incluse le tecnologie di tracciamento, ad es. RFID, barcode, etc);
  15. sistemi di e-commerce;
  16. sistemi per lo smart working e il telelavoro;
  17. soluzioni tecnologiche digitali per l’automazione del sistema produttivo e di vendita per favorire forme di distanziamento sociale dettate dalle misure di contenimento legate all’emergenza sanitaria da Covid-19;
  18. connettività a Banda Ultralarga;

ELENCO 2

a)utilizzo di altre tecnologie digitali, purché propedeutiche o complementari a quelle previste al precedente Elenco 1:

  1. a) sistemi di pagamento mobile e/o via Internet;
  2. b) sistemi fintech; c) sistemi EDI, electronic data interchange;
  3. d) geolocalizzazione;
  4. e) tecnologie per l’in-store customer experience;
  5. f) system integration applicata all’automazione dei processi;
  6. g) tecnologie della Next Production Revolution (NPR);
  7. h) programmi di digital marketing.

Sono ammissibili le spese per:

  1. a) servizi di consulenza e/o formazione relativi a una o più tecnologie tra quelle previste
  2. b) acquisto di beni e servizi strumentali, inclusi dispositivi e spese di connessione.

Possono essere rendicontate tutte le spese sostenute a partire dal 1° gennaio 2020 e fino al 14 maggio 2021. 

Gli ambiti tecnologici di innovazione digitale compresi nel Bando riguardano sia le Tecnologie principali che le Tecnologie accessorie.

Tra le tecnologie principali la possibilità di strutturare sistemi di E-Commerce, CRM, interfaccia uomo-macchina, intelligenza artificiale, big data analytics, connettività a banda ultra-larga e tanto altro ancora. 

Hostinato Web Agency ti offre il supporto migliore per l’elaborazione del tuo preventivo relativo allo sviluppo e applicazione delle tecnologie necessarie incluse nel tuo progetto. 

Le nostre consulenze rientrano tra le voci finanziate dal Bando “Voucher Digitali impresa I 4.0”.

Inizia a vendere online

Quali imprese possono candidarsi

Al bando possono partecipare le micro, piccole e medie imprese (MPMI) con sede legale o unità operativa nella circoscrizione territoriale della Camera di Commercio di Frosinone Latina.

Le aziende interessate oltre ad essere attive e iscritte al Registro delle Imprese, devono essere in regola col pagamento del diritto annuale e con gli obblighi contributivi e previdenziali.

Ogni impresa può presentare una sola domanda di contributo e ottenere un solo voucher.

A seguire tutta la documentazione necessaria, dal bando alla modulistica necessaria da caricare su apposita piattaforma.

 

Come sottoporre la candidatura

La compilazione della domanda avviene in modalità esclusivamente online e prevede la sottoscrizione digitale.

Inoltre, tra gli strumenti messi a disposizione della Camera di Commercio c'è il digital assessment "SELFI4.0", un test di autovalutazione del livello di maturità digitale della tua azienda facilmente accessibile a tutti cliccando qui.

Le richieste potranno essere inoltrate dalle ore 9:00 dell'11 Gennaio 2021 alle ore 21:00 del 15 Aprile 2021con firma digitale, attraverso lo sportello on line Contributi alle Imprese all’interno del sistema Webtelemaco di Infocamere al seguente link

Le domande saranno valutate secondo l’ordine cronologico di presentazione.

Per scaricare il Bando “Voucher Digitali impresa I 4.0” indetto dalla Camera di Commercio di Frosinone clicca qui

Dove trovare le informazioni necessarie

Responsabile del procedimento e titolare della Posizione Organizzativa Promozione e Sviluppo del Territorio la dott.ssa Loredana Pugliese.

Il procedimento amministrativo riferito ai contributi del Bando è assegnato all’Area Servizi di Supporto e per lo Sviluppo della Camera di Commercio di Frosinone e Latina per info e approfondimenti fare riferimento ai seguenti contatti:

Francesca Vinciguerra (Digital Promoter) tel. 0775 275248  francesca.vinciguerra@frlt.camcom.it

Marco Cinelli (Digital Promoter) tel. 0775 275262 marco.cinelli@frlt.camcom.it

Lorena Esposito (Digital Promoter) tel. 0773 672305 lorena.esposito@frlt.camcom.it

 

 

Lascia tu il primo commento al nostro articolo